lunedì 23 gennaio | 18:21
pubblicato il 14/ago/2014 12:00

Mafia, sequestrati e confiscati beni per 6,5 milioni a Agrigento

Nel mirino i patrimoni del boss Falsone e due imprenditori

Mafia, sequestrati e confiscati beni per 6,5 milioni a Agrigento

Palermo, 14 ago. (askanews) - La Direzione Investigativa Antimafia di Agrigento ha sequestrato e confiscato beni per un valore complessivo di 6,5 milioni e mezzo di euro. I provvedimenti, tre di sequestro ed uno di confisca, sono stati emessi dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Agrigento, ed hanno riguardato i beni riconducibili ai boss Giuseppe Falsone e Giuseppe Capizzi; e agli imprenditori Giovanni Marino e Ferdinando Bonanno, quest'ultimo deceduto lo scorso marzo. Tra i beni interessati dal provvedimento figurano un'impresa individuale destinata alla coltivazione di cereali ed all'allevamento di animali, con 347 capi di bestiame; 13 fabbricati ed un terreno agricolo; quote sociali di una società edile; un'auto; un'impresa di colture miste viticole, olivicole e frutticole, e due terreni siti in provincia di Agrigento; 27 rapporti bancari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4