lunedì 20 febbraio | 15:02
pubblicato il 17/lug/2012 12:03

Mafia/ Romano: Non ho mai tradito lo Stato sostenendo Cosa nostra

L'ex ministro in lacrime: "Ho sempre osservato le leggi"

Mafia/ Romano: Non ho mai tradito lo Stato sostenendo Cosa nostra

Palermo, 17 lug. (askanews) - "Amo questo Paese e non l'ho mai tradito, men che meno sostenendo la forza criminale che più di tutte rappresenta l'anti-Stato: Cosa Nostra". Così l'ex ministro dell'Agricoltura Saverio Romano, è intervenuto stamani con delle dichiarazioni spontanee nel corso dell'ultima udienza del processo che a Palermo lo vede sotto accusa per concorso esterno in associazione mafiosa. Romano, che non ha nascosto la sua grande emozione venendo interrotto più volte dalle lacrime, ha detto: "In vent'anni ho sempre osservato le leggi, ed ho più volte giurato sulla Costituzione". Quindi, riferendosi ai sospetti di connivenza con la mafia, che gli sono stati attribuiti negli anni, ha aggiunto: "Sono stato inseguito da un'ombra per nove anni", ma "ho una toga pulita - ha detto - che spero di poter consegnare a mio figlio al più presto". Al termine delle dichiarazioni del deputato del Pid, il gup Fernando Sestito si è ritirato in camera di consiglio. La sentenza è prevista per le 13.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia