domenica 04 dicembre | 13:42
pubblicato il 15/nov/2011 08:20

Mafia/ Operazione in provincia di Palermo: 21 arresti

Smantellata cosca di Carini. Il padrino comandava dai domiciliari

Mafia/ Operazione in provincia di Palermo: 21 arresti

Palermo, 15 nov. (askanews) - Un'importante operazione antimafia è scattata stamani a Palermo. I carabinieri hanno eseguito 21 ordinanze di custodia cautelare, infliggendo un durissimo colpo alla cosca mafiosa di Carini, comune a pochi chilometri da Palermo, capeggiato da Calogero Passalacqua, storico padrino ottantenne. Il lavoro degli inquirenti ha evidenziato le strategie e gli interessi di Cosa nostra nel settore dell'edilizia, all'imposizione degli operai alle imprese e del traffico di droga. I magistrati inoltre sono convinti di aver fermato una nuova guerra di mafia, dal momento che è stato constatata l'esistenza di un conflitto con la famiglia mafiosa avversaria. L'operazione ha visto l'impiego di oltre 400 carabinieri. Ad emettere le ordinanze di custodia cautelare in carcere è stato il gip Morosini su richiesta del pm Viola, Del Bene, Paci e Vaccaro, guidati dal procuratore aggiunto Antonio Ingroia. Per gli arrestati le accuse vanno dall'associazione a delinquere di stampo mafioso, al traffico e spaccio di droga, all'estorsione e al danneggiamento. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari