domenica 19 febbraio | 22:52
pubblicato il 10/lug/2012 08:09

Mafia/ Messina, sequestro beni da 70 milioni a imprenditore

E' considerato vicino ad un clan attivo sulla costa tirrenica

Mafia/ Messina, sequestro beni da 70 milioni a imprenditore

Palermo, 10 lug. (askanews) - Beni per un valore di circa 70 milioni di euro sono stati sequestrati a Messina dai carabinieri nei confronti di un imprenditore ritenuto vicino ad un clan mafioso attivo sulla costa tirrenica. Ad emettere il provvedimento è stato il Tribunale peloritano su proposta della Direzione Distrettuale Antimafia. I sigilli sono scattati per alcune società, appezzamenti di terreno, appartamenti e automezzi. Maggiori dettagli dell'operazione, che rientra nel programma del "Desk Interforze" che dal 2009 vede la Dda messinese sviluppare in maniera coordinata le attività di individuazione dei patrimoni di provenienza illecita, saranno resi noti oggi alle 11 in una conferenza stampa al Comando provinciale dei carabinieri di Messina. Alla conferenza stampa sarà presente il capo della Procura di Messina Guido Lo Forte.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia