venerdì 09 dicembre | 00:57
pubblicato il 25/ott/2011 18:32

Mafia, Lo Verso: Provenzano libero in cambio voti a Forza Italia

La deposizione del neopentito a Palermo nel processo Mori

Mafia, Lo Verso: Provenzano libero in cambio voti a Forza Italia

"Gli accordi tra Provenzano e Dell'Utri prevedevano che lui restasse sempre libero. E di contro garantiva voti a Forza Italia", e ancora "le stragi furono un favore ad Andreotti, perché Falcone e Borsellino avevano individuato il rapporto tra mafia e politica". Sono alcune delle dichiarazioni del neopentito Stefano Lo Verso durante la deposizione a Palermo al processo nei confronti del generale del Ros Mario Mori e al colonnello Mauro Obinu accusati di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra. Lo Verso è stato per 13 anni al servizio della cosca Ficarazzi e a stretto contatto col boss Bernardo Provenzano, come spiega il pubblico ministero Nino Di Matteo.I legali di Dell'Utri parlano di dichiarazioni calunniose che tentato di coinvolgere il senatore in vicende politico-mafiose "autorevolmente escluse - si legge in una nota - anche dalla recente sentenza emessa dalla Corte di Appello di Palermo"

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni