domenica 04 dicembre | 17:39
pubblicato il 14/dic/2011 07:54

Mafia/ Le mani di Cosa nostra sulla fiction "Squadra antimafia"

Cosca di Porta Nuova controllava servizi di trasporto e catering

Mafia/ Le mani di Cosa nostra sulla fiction "Squadra antimafia"

Palermo, 14 dic. (askanews) - A Palermo, i "tentacoli" di Cosa nostra si erano estesi persino sulla produzione della fiction "Squadra Antimafia Palermo Oggi". Secondo quanto emerso nell'ambito dell'operazione "Pedro" del comando provinciale dei carabinieri, che ha portato in cella 28 presunti mafiosi, la cosca di Porta nuova avrebbe controllato i servizi di trasporto e catering per le troupe impegnata sul set del telefilm. A mettere gli occhi, e le mani, sulla produzione televisiva, era stato Calogero Lo Presti, il quale si serviva del nipote, Tanino Lo Presti, per gestire direttamente la questione. Nella produzione, tra l'altro, lavorava anche un uomo vicino alla cosca.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari