sabato 03 dicembre | 21:00
pubblicato il 06/feb/2013 10:41

Mafia, la Dia sequestra beni per 15 milioni a un pregiudicato

Risultava un piccolo imprenditore con basso reddito

Mafia, la Dia sequestra beni per 15 milioni a un pregiudicato

Roma (askanews) - Il Centro operativo della Dia di Roma ha sequestrato d'urgenza beni per un valore di circa 15 milioni di euro a Roma e in provincia di L'Aquila. Destinatario del provvedimento un 61enne Alfrddo Bizzoni, pregiudicato e condannato, fra l'altro, per reati di armi e stupefacenti e arrestato nel 1995 perché ritenuto coinvolto con funzioni di supporto logistico nelle stragi di mafia dei primi anni novanta a San Giovanni e San Giorgio al Velabro a Roma, ai Georgofilia Firenze e in via Palestro a Milano.Con il sequestro della Dia a Bizzoni, ufficialmente piccolo imprenditore con capacità reddituali risultate non idonee a giustificare i propri beni, è stato sottratto un patrimonio costituito da numerose proprietà immobiliari per la maggior parte a Roma ed in parte in provincia di L'Aquila, diverse autovetture tra le quali una Porsche, circa 40 rapporti finanziari e svariate società nel settore dell'abbigliamento, degli alimentari e della diagnostica sanitaria.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari