lunedì 20 febbraio | 21:42
pubblicato il 24/set/2013 16:30

Mafia, confiscati beni per 700 mln a fiduciario di Messina Denaro

Tolti a Cosa Nostra 12 società, 220 fabbricati, 60 ettari terreno

Mafia, confiscati beni per 700 mln a fiduciario di Messina Denaro

Palermo (askanews) - Duro colpo a Matteo Messina Denaro, il latitante più ricercato d' Italia. In una maxi operazione della Dia di Palermo sono stati confiscati beni mobili e immobili per oltre 700 milioni di euro a un noto imprenditore di Castelvetrano, uomo di fiducia del super boss siciliano.Colpite dal provvedimento del tribunale di Trapani sono 12 società, 220 fabbricati, fra palazzine e ville, 133 appezzamenti di terreno, tutti riconducibili a Giuseppe Grigoli. L'impreditore, 64 anni, considerato il "re dei supermercati", è in carcere dal 2007 e sta scontando una condanna a 12 anni per associazione mafiosa.Secondo gli investigatori sarebbe stato Messina Denaro a garantirgli l'espansione economica nel settore del mercato alimentare, anche fuori dalla provincia di Trapani.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia