sabato 03 dicembre | 03:53
pubblicato il 06/feb/2012 19:15

Mafia, Comune Salemi da sciogliere. Sgarbi: Mi dimetto da sindaco

Il critico minaccia querele a ispettori del Viminale

Mafia, Comune Salemi da sciogliere. Sgarbi: Mi dimetto da sindaco

Salemi, (askanews) - Bufera sul Comune di Salemi. Gli ispettori inviati dall'ex ministro dell'Interno Maroni hanno proposto lo scioglimento del consiglio comunale siciliano per infiltrazioni mafiose, scatenando la reazione del primo cittadino Vittorio Sgarbi che ha annunciato le dimissioni. Il critico ha minacciato querele nei confronti degli ispettori, ha parlato di poteri occulti e di una "Capacità di valutazione profondamente difforme tra chi prospetta scenari di condizionamento mafioso, di cui non mi sono mai accorto, e quello che abbiamo fatto, sotto gli occhi di tutti". Proprio stamani Sgarbi aveva nominato come suo vice l'ex parlamentare Pino Giammarinaro, coinvolto in passato in inchieste di mafia e sospettato d'aver avuto influenze sull'operato degliamministratori comunali di Salemi.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari