sabato 10 dicembre | 00:20
pubblicato il 17/lug/2012 14:59

Mafia, assolto l'ex ministro Romano: insufficienza di prove

Il legale: sentenza lascia l'amaro in bocca

Mafia, assolto l'ex ministro Romano: insufficienza di prove

Palermo, (askanews) - "Visto l'articolo 530 comma 2 assolve Francesco Saverio Romano perchè il fatto non sussiste. L'udienza è tolta arrivederci a tutti".Il gup di Palermo, Fernando Sestito, richiama la vecchia insufficienza di prove nella sentenza con cui ha assolto, al termine del rito abbreviato, l'ex ministro dell'Agricoltura, Saverio Romano, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.Secondo la procura di Palermo, che aveva chiesto 8 anni per ildeputato del Pid, Romano sarebbe stato vicino alla famiglia mafiosa di Villabate, riconducibile a Bernardo Provenzano.Insoddisfatto il legale dell'ex ministro, Franco Inzerillo, che confidava in una assoluzione con formula piena."E' una sentenza che lascia l'amaro in bocca, perché dice che la prova è insufficiente, mentre noi eravamo certi dell'assoluzione con formula più ampia".

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina