domenica 04 dicembre | 20:18
pubblicato il 17/set/2013 13:11

Mafia: Alfano, non lasceremo soli imprenditori coraggiosi

Mafia: Alfano, non lasceremo soli imprenditori coraggiosi

(ASCA) - Roma, 17 set - ''Le dichiarazioni del procuratore Lari riconfermano come non sia possibile abbassare la guardia nella lotta alla mafia e riconfermano come l'azione svolta dal Movimento Antimafia abbia risvegliato antichi metodi di delegittimazione nei confronti di protagonisti del riscatto morale della Sicilia, a cominciare da quegli imprenditori che, con coraggio, hanno per primi denunciato il racket, esponendo se stessi e le proprie aziende a gravissimi rischi''. Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno Angelino Alfano, in merito alle dichiarazioni del Procuratore di Caltanissetta Segio Lari che ieri aveva dato l'allarme su una certa riorganizzazione della mafia sul territorio. Il ministo dell'Interno ha, quindi, ricordato come gli imprenditori coraggiosi ''hanno suscitato una speranza e hanno offerto un esempio. Ecco perche' - ha concluso - non devono essere lasciati soli e le istituzioni non li lasceranno soli''.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari