domenica 04 dicembre | 07:57
pubblicato il 19/dic/2011 07:05

Mafia/ Agrigento, Dia sequestra beni per oltre 2 milioni euro

Riconducibili a Salvatore Paci

Mafia/ Agrigento, Dia sequestra beni per oltre 2 milioni euro

Roma, 19 dic. (askanews) - La Direzione Investigativa Antimafia di Agrigento ha posto sotto sequestro, nella provincia di Agrigento, un consistente patrimonio, valutabile in oltre 2 milioni di euro, riconducibile all'indiziato mafioso, ritenuto organico a cosa nostra agrigentina, Salvatore Paci, sessantunenne, imprenditore di Campobello di Licata, in stretto legame con l'ex latitante mafioso, poi catturato in Francia, già capo della provincia mafiosa di Agrigento, Giuseppe Falsone. Tra i beni sequestrati aziende operanti nel campo dei lavori edili e stradali, diversi immobili e appezzamenti di terreno, una cava di inerti utilizzata quale discarica di rifiuti solidi urbani, conti correnti, polizze assicurative e diversi veicoli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari