domenica 26 febbraio | 23:19
pubblicato il 24/mag/2014 12:00

Mafia, a Palermo una giornata nel ricordo delle vittime di Capaci

Migliaia di persone attorno all'albero Falcone

Mafia, a Palermo una giornata nel ricordo delle vittime di Capaci

Palermo (askanews) - Come ogni anno, alle 17.58 le note del silenzio davanti all''albero Falcone', di fronte all'abitazione del magistrato, hanno scandito l'ora in cui il tritolo di Cosa nostra fece saltare in aria a Capaci, il 23 maggio del '92, Giovanni Falcone, sua moglie e la scorta. Tra le migliaia di persone, tantissimi giovani, e anche il presidente del Senato, Piero Grasso. E i giovani hanno risposto con grande entusiasmo. Così si è conclusa la lunga giornata di commemorazioni per il 22/anniversario della strage, che ha visto tra le tante figure istituzionali presenti anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano. "Oggi è il giorno della memoria per Giovanni Falcone e Francesca Morbillo, ma per Totò Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo non si può parlare di 'agenti della scorta', genericamente, sono tre drammi, sono tre lutti, sono tre famiglie che hanno pianto", ha concluso Alfano.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech