domenica 04 dicembre | 04:56
pubblicato il 24/mag/2014 12:00

Mafia, a Palermo una giornata nel ricordo delle vittime di Capaci

Migliaia di persone attorno all'albero Falcone

Mafia, a Palermo una giornata nel ricordo delle vittime di Capaci

Palermo (askanews) - Come ogni anno, alle 17.58 le note del silenzio davanti all''albero Falcone', di fronte all'abitazione del magistrato, hanno scandito l'ora in cui il tritolo di Cosa nostra fece saltare in aria a Capaci, il 23 maggio del '92, Giovanni Falcone, sua moglie e la scorta. Tra le migliaia di persone, tantissimi giovani, e anche il presidente del Senato, Piero Grasso. E i giovani hanno risposto con grande entusiasmo. Così si è conclusa la lunga giornata di commemorazioni per il 22/anniversario della strage, che ha visto tra le tante figure istituzionali presenti anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano. "Oggi è il giorno della memoria per Giovanni Falcone e Francesca Morbillo, ma per Totò Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo non si può parlare di 'agenti della scorta', genericamente, sono tre drammi, sono tre lutti, sono tre famiglie che hanno pianto", ha concluso Alfano.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari