domenica 11 dicembre | 15:18
pubblicato il 03/feb/2011 10:51

Mafia / Spatuzza: chiedo perdono alla città di Firenze

"Sono arrivato da terrorista, oggi come pentito"

Mafia / Spatuzza: chiedo perdono alla città di Firenze

Firenze, 3 feb. (askanews) - E' iniziata la deposizione del collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza, nell'aula Bunker del Tribunale di Firenze. Prima di rispondere alla domande del pm Giuseppe Nicolosi, chiede perdono alla città di Firenze: "Sono arrivato nel maggio '93 in questa città da terrorista -premette Spatuzza - il nostro obiettivo era di colpirla nel cuore e ci siamo riusciti, oggi dopo 18 anni vengo qui come collaboratore di giustizia, come uomo, ma soprattutto come pentito". Per questo, conclude, "chiedo perdono a questa città che ho sfregiato nel cuore. Il mio perdono può essere strumentalizzato, può essere accettato o no, ma era doveroso". Spatuzza è già stato condannato come tra gli autori della strage dei Georgofili e oggi è ascoltato come testimone nel processo a Francesco Tagliavia, accusato di esserne tra i principali organizzatori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina