martedì 24 gennaio | 02:20
pubblicato il 28/dic/2011 20:48

Lucca, intrusi nello yacht di Moratti: cenano e se ne vanno

Nessun danno all'imbarcazione, rubata solo cassetta attrezzi

Lucca, intrusi nello yacht di Moratti: cenano e se ne vanno

Firenze, 28 dic. (askanews) - La notte tra il 26 e il 27 dicembre, un gruppo di persone si è intrufolato nello yacht del patron dell'Inter, Massimo Moratti, ormeggiato a Viareggio, nei pressi del cantiere Del Carlo. Vi hanno tenuto un vero e proprio cenone, forse senza sapere a chi appartiene quell'imbarcazione lunga 22 metri. In Versilia, Moratti possiede una villa a Viareggio e un'altra a Forte dei Marmi. Ad accorgersi di quanto era accaduto, i marinai, che hanno sporto denuncia al comando locale dei carabinieri. Nulla da segnalare, né danni né furti: è sparita una cassetta degli attrezzi. Evidenti comunque le tracce della notte precedente. Tutto è stato lasciato dagli auto-invitati, senza curarsi di sparecchiare o di svuotare i posacenere. Le conseguenze della bravata non finiscono qui, sul caso lavorano anche i Ris.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4