lunedì 27 febbraio | 17:33
pubblicato il 25/gen/2011 12:03

Lotterie al supermercato al via: Esercizi si preparano al boom

Via libera finale della Ue. Secondo i gestori "un'ottima idea"

Lotterie al supermercato al via: Esercizi si preparano al boom

Roma, 25 gen. (askanews) - Giocare alla cassa del supermercato, da oggi si può. Almeno a livello legislativo dopo il via libera della Commissione Europea. Saltato l'ultimo ostacolo dunque, ci vorrà ancora un po' di tempo (poco) per alternare i "bip" della cassa con quelli della lotteria, ma a breve sarà possibile "rischiare" fino a un massimo di 5 euro, scegliendo di trasformare il resto della spesa in una ricevuta di partecipazione a un'estrazione a premi. Sia chiaro: la lotteria dei supermercati non ha nulla a che vedere con gli attuali prodotti (lotteria, gratta e vinci tradizionali ecc.) ma vivrà una vita e una storia a sé. Lo lotteria nel supermercato rappresenta una piccola rivoluzione per cassiere, commesse, direttori dei negozi, ma anche per i clienti. Al momento pochissimi sono a conoscenza di quello che potrebbe succedere tra qualche mese, a parte pochi addetti ai lavori. "Mi sembra un'ottima idea" - racconta Francesca, capo-settore di un supermercato in viale Trastevere, nel cuore di Roma - "Qui abbiamo clientela di ogni tipo: dall'attore al barbone, passando per studenti, professionisti e pensionati e io credo che ognuno di loro, prima o poi, sfiderebbe la fortuna". Francesca non è una giocatrice, però dice: "Credo proprio che tenterei anch'io la sorte. Se si parlasse di dieci euro probabilmente non lo farei, ma se il resto è di un euro o poco più posso tranquillamente pensare di 'investirlo'". Sulla stessa scia anche la collega Alba, addetta alla vendita: "Un'idea del genere avrebbe un gran successo qui da noi", dichiara. Ancora non si sa bene, però, quali saranno le "ricadute" sui ritmi di lavoro alle casse. "Non ne abbiamo idea, ma penso che lo sapremo solo quando l'iniziativa entrerà a pieno regime". Probabilmente dovranno essere apportate modifiche ai registratori di cassa, "anche se lo scontrino dovrebbe rimanere uguale". Stavolta a parlare è Goffredo, il direttore del negozio, che spiega: "Per i cambiamenti tecnici seguiremo le indicazioni della sede centrale a Milano, una volta che i decreti attuativi descriveranno in dettaglio le modalità dei giochi. Credo comunque che lotterie e simili rimarranno un prodotto indipendente dallo scontrino standard".(Agipronews)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech