lunedì 20 febbraio | 09:32
pubblicato il 13/giu/2013 14:37

Los Angeles, virus e hacker: i videogame all'E3 parlano di futuro

I giochi presentati alla fiera più importante del settore

Los Angeles, virus e hacker: i videogame all'E3 parlano di futuro

Milano, (askanews) - Fantascienza, virus letali, alieni: c'è tanto futuro nei videogiochi presentati all'Electronic Entertainment Expo di Los Angeles, la fiera che ogni anno detta legge del settore e da cui passano le novità più importanti delle maggiori case produttrici.A partire da "Destiny" di Bungie, dai creatori di Halo, in cui nei panni del guardiano dell'ultimo avamposto abitato sulla Terra sconvolta da svariate catastrofi bisognerà difendersi dai nemici alieni in arrivo da tutta la galassiaIl conflitto uomo-macchina è tema portante anche di "Titanfall", uno sparatutto in prima persona in modalità multiplayer in cui si combatte manovrando dei mech, chiamati appunto Titani.Ubisoft presenta uno spinoff di Assassins'Creed, Black Flag dal sapore caraibico e piratesco, "Watch dogs", in una Chicago super sorvegliata in cui un hacker cercherà la sua vendetta; ma poi subito si rituffa nelle atmosfera post apocalittiche con "Tom Clancy's The division", in cui il mondo è stravolto da un virus letale che si trasmette toccando le banconote. Una metafora da tempo di crisi.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia