martedì 21 febbraio | 22:32
pubblicato il 19/giu/2013 13:29

Lombardia: pm Corte Conti, ampia discrezione Giunta su rimborsi sanita'

(ASCA) - Milano, 19 giu - La legge regionale sulla sanita' lombarda, per quanto riguarda il rimborso delle prestazioni non tariffabili, ''prefigura un potere della giunta ampiamente discrezionale nel quantum''.

La critica e' contenuta nella requisitoria del procuratore generale della Corte dei Conti della Lombardia, Antonio Caruso, e relativa al giudizio di parifica del rendiconto generale regionale sull'esercizio finanziario 2012.

Secondo la procura generale della Corte dei Conti della Lombardia ''i parametri fissati dalla Giunta regionale non appaiono esenti da criticita''', il problema, evidenzia ancora il procuratore Caruso, ''consentire alle strutture sanitarie di impiegare, salvo definite eccezioni, le risorse assegnate quale quota indistinta sembra pregiudicare le finalita' di efficienza, efficacia ed economicita' postulate dalla legge, anche con riferimento alla spesa sanitaria, e non sembra consentire l'efficace monitoraggio della stessa spesa, voluta dall'ordinamento''.

fcz/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia