sabato 03 dicembre | 08:31
pubblicato il 16/ago/2011 12:23

Lodi, 109 persone intossicate in un pranzo di Ferragosto

Un centinaio ecuadoriani ospiti di italiani

Lodi, 109 persone intossicate in un  pranzo di Ferragosto

Roma, 16 ago. (askanews) - Pranzo di ferragosto con intossicazione alimentare per centonove persone ieri a Cervignano, vicino Lodi. Tra le persone colpite, cento persone provenienti dall'Ecuador che, ospiti di italiani, hanno pranzato in una cascina nei pressi di Zelo Bonpersico ed hanno incominciato circa un'ora dopo ad accusare sintomi da intossicazione alimentare (nausea,vomito e diarrea). Del numero complessivo di persone coinvolte - a quanto riferisce l'Areu, circa una ventina hanno accusavano sintomatologia lieve che non ha richiesto alcun intervento. Altre 90 sono stati trattati in loco di cui circa una sessantina inviati negli ospedali di Melegnano (15),San donato (10-12), Melzo (10), Crema(3), Cernusco (3), Lodi(15--20)i e Codogno(15-20). Dei circa 60 pazienti visitati solo una decina sono stati ritenuti codici "Gialli" e per questo trasportati quasi tutti a Lodi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari