giovedì 23 febbraio | 19:37
pubblicato il 19/apr/2012 09:32

Livorno, polizia sgomina traffico di droga: 56 ordinanze custodia

Cocaina e eroina dall'estero poi venduta in Toscana

Livorno, polizia sgomina traffico di droga: 56 ordinanze custodia

Livorno, (askanews) - Si procuravano la droga, eroina e cocaina, in Tunisia, Francia e Paesi Bassi per poi venderla sui mercati di Livorno e Firenze: la polizia ha scoperto e sgominato quattro gruppi criminali attivi nelle due città toscane e ha eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare con l'accusa, oltre che di traffico internazionale di droga, di rapina aggravata e porto illegale di armi. A testimoniare lo smercio di droga le immagini diffuse dalla polizia. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i corrieri nascondevano la droga procurata all'estero su automezzi o in ovuli poi ingeriti: ciascun "viaggio" permetteva di importare da un minimo di 500 grammi a un massimo di un chilo e mezzo di cocaina. Durante l'operazione, chiamata "Dirty call" sono state effettuate anche 21 perquisizioni a carico di altrettanti indagati a piede libero.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech