domenica 04 dicembre | 15:42
pubblicato il 26/apr/2012 08:56

Livorno/ Lasciata da genitori, ospedale 'adotta' bambina malata

Ha due anni e mezzo e soffre di cerebropatia genetica.

Livorno/ Lasciata da genitori, ospedale 'adotta' bambina malata

Firenze, 26 apr. (askanews) - Una bambina di due anni e mezzo, affetta da una gravissima cerebropatia genetica, e costretta a nutrirsi con un sondino, è stata di fatto "adottata" dall'ospedale di Livorno, dopo essere stata lasciata lì dai genitori. La storia è riportata dalla stampa locale. La piccola è figlia di due giovani nomadi di origine romena, che la lasciarono in ospedale a Livorno perché non erano in grado di accudirla. Ora potrebbe proseguire la sua vita in una struttura in grado di offrirle cure adeguate. Il destino della bambina sarà deciso dal tribunale di Firenze a breve. Il personale dell'ospedale di Livorno si è dedicato a lei, offrendole affetto ben al di là delle semplici cure. C'è però la consapevolezza che non può restare per sempre lì.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari