sabato 25 febbraio | 19:56
pubblicato il 26/apr/2012 08:56

Livorno/ Lasciata da genitori, ospedale 'adotta' bambina malata

Ha due anni e mezzo e soffre di cerebropatia genetica.

Livorno/ Lasciata da genitori, ospedale 'adotta' bambina malata

Firenze, 26 apr. (askanews) - Una bambina di due anni e mezzo, affetta da una gravissima cerebropatia genetica, e costretta a nutrirsi con un sondino, è stata di fatto "adottata" dall'ospedale di Livorno, dopo essere stata lasciata lì dai genitori. La storia è riportata dalla stampa locale. La piccola è figlia di due giovani nomadi di origine romena, che la lasciarono in ospedale a Livorno perché non erano in grado di accudirla. Ora potrebbe proseguire la sua vita in una struttura in grado di offrirle cure adeguate. Il destino della bambina sarà deciso dal tribunale di Firenze a breve. Il personale dell'ospedale di Livorno si è dedicato a lei, offrendole affetto ben al di là delle semplici cure. C'è però la consapevolezza che non può restare per sempre lì.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech