lunedì 16 gennaio | 17:07
pubblicato il 09/mag/2011 12:56

Libro di ricette addio, in cucina arriva l'iPad

Chef americano sfrutta il tablet della Mela nel suo ristorante

Libro di ricette addio, in cucina arriva l'iPad

I vecchi libri di cucina possono andare in soffitta, c'è l'iPad. Lo chef Cathal Armstrong del ristorante Eve ad Alexandria, in Virginia, ha adottato il tablet come soluzione ai problemi del suo locale."L'altro giorno ci è capitata tra le mani una radice di bardana: non avevamo idea di cosa farci, e così siamo andati a cercare su Google e abbiamo trovato le ricette. Grazie agli spunti dati da altre persone su come usare l'ingrediente l'abbiamo cucinato" spiega il cuoco. Trovare le ricette è solo uno dei possibili usi dell'iPad: Armstrong con la tavoletta segue il business degli altri ristoranti, archivia le fatture, tiene i rapporti con i clienti."Scrivere una ricetta senza andare in ufficio a sedersi, stare in cucina e lavorare senza interruzione fa risparmiare molto tempo" assicura. Negli Stati Uniti è boom della app in tema: si va dai suggerimenti sull'ingrediente mancante alle ricette delle celebrità. Tutto in digitale.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow