venerdì 24 febbraio | 06:55
pubblicato il 24/mar/2014 10:21

Libia: Regione Fvg, siamo vicini alla famiglia Salviato

(ASCA)- Trieste, 24 mar 2014 - La solidarieta' di tutto il Friuli Venezia Giulia per Gianluca Salviato, il tecnico dell'impresa friulana Enrico Ravanelli rapito in Libia dove si trovava per lavoro, e' stata espressa dalla presidente della Regione, Debora Serracchiani, che ha condiviso l'ansia della famiglia e dell'azienda.

Serracchiani ha pure lanciato un forte auspicio affinche' la situazione possa risolversi rapidamente e senza conseguenze, ricordando che le aziende regionali che operano all'estero e le persone che vi lavorano sono un elemento importante del Sistema Friuli Venezia Giulia.

La presidente ha fatto inoltre notare con rammarico come vi siano Paesi quali la Libia in cui fare impresa comporta un alto rischio dal profilo economico ma soprattutto da quello umano.

Confidando totalmente nell'azione della Farnesina, da parte di Serracchiani e' stata ribadita la speranza che le prossime ore portino qualche segnale positivo.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech