domenica 04 dicembre | 15:43
pubblicato il 17/feb/2015 21:15

Libia, Pinotti: non vogliamo battere i tamburi di guerra

Ma può diventare un altro punto di forza del Califfato

Libia, Pinotti: non vogliamo battere i tamburi di guerra

Roma, 17 feb. (askanews) - "Nessuno vuole battere i tamburi di guerra e nessuno ha delle volontà di interventismo, ma una Libia in guerra può diventare un altro punto di forza del Califfato: non voglio farmi mettere l'elemetto, ma dobbiamo aiutare la Libia e la diplomazia deve sentirne l'urgenza in questo momento". Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, intervenendo alla trasmissione di Rai1 Porta a Porta.

Sav/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari