martedì 28 febbraio | 17:46
pubblicato il 06/ago/2014 12:00

Lezione di Schettino all'università, il ministro: "Sconcertante"

Intervento su controllo del panico, il rettore deferisce il prof.

Lezione di Schettino all'università, il ministro: "Sconcertante"

Roma, 6 ago. (askanews) - L'ex comandante della Costa Concordia Francesco Schettino docente per un giorno nell'ambito di un seminario di Criminologia dell'università La Sapienza. successo lo scorso 5 luglio a Roma, dove nel corso di una lezione sulla "Ricostruzione dell'evento critico dell costa concordia", organizzata nell'ambito di un master/seminario in Scienze criminologiche, Schettino ha parlato di gestione del controllo del panico raccontando l'esperienza del naufragio della Concordia, per il quale è indagato per omicidio plurimo colposo, naufragio, abbandono di incapaci, abbandono della nave e per omessa comunicazione alle autorità marittime. "Sono stato chiamato perchè sono un esperto - ha spiegato Schettino al quotidiano La Nazione - Dovevo illustrare la gestione del controllo del panico, o meglio qual è la componente umana in situazioni del genere. D'altronde ho viaggiato in ogni mare del mondo, so come ci si comporta in casi del genere, come bisogna reagire quando ci sono equipaggi di etnie diverse". La vicenda ha scatenato una bufera di polemiche. Dura la condanna del ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, per la quale l'intervento di Schettino è "un fatto sconcertante: l'autonomia universitaria non può essere declinata in spregio alle famiglie delle vittime della tragedia della Concordia che rappresenta ancora una ferita aperta per questo Paese". Il rettore dell'ateneo, Luigi Frati, ha spiegato che "la Sapienza indignata per il fatto prende le distanze dall'iniziativa del direttore del Master, prof. Vincenzo Mastronardi", noto criminologo spesso ospite in televisione, titolare della cattedra di Psicopatologia Forense della Sapienza: "La libertà accademica di cui godono i docenti universitari per dettato costituzionale impone anche di essere responsabile, proprio perché si è in una comunità educante. La Sapienza prende le distanze dal così grave episodio, lo condanna fermamente, e deferisce immediatamente il prof. Mastronardi al Comitato etico, perché ne valuti i profili, anche ai fini disciplinari", ha concluso il rettore. Contattato dall'agenzia TMNews il professor Mastronardi si è difeso così: "Non era un master universitario e io non ho invitato Schettino, che invece si è presentato a sorpresa e ha parlato per soli 10 minuti. Comunque sono tranquillo e chiarirò tutto nelle sedi opportune".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Terremoti
Mibact: 73 opere d'arte recuperate nelle zone colpite dal sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech