giovedì 23 febbraio | 21:56
pubblicato il 17/ott/2013 12:00

Lefebvriani annunciano: i funerali di Priebke ci sono stati

Don Petrucci: "non ho potuto rifiutare le esequie"

Lefebvriani annunciano: i funerali di Priebke ci sono stati

Roma, 17 ott. (askanews) - "Le esequie di Erich Priebke sono state celebrate". Lo ha reso noto, in una conversazione con "La Stampa", don Pierpaolo Petrucci, il superiore dei lefebvriani in Italia, che ha celebrato la funzione. "Dopo la decisione del Vicariato di Roma, che ha negato il funerale in una chiesa ma aveva dato la disponibilità per una celebrazione privata in casa, siamo stati contattati dall'avvocato di Priebke a nome dei suoi familiari", racconta Petrucci al quotidiano torinese. "Mi sono informato, e ho saputo che c'erano dei sacerdoti che seguivano spiritualmente Priebke. In coscienza non ho potuto rifiutare i funerali". Le esequie sono state celebrate verso le 22.30, con la benedizione della salma al termine dalla messa funebre. Alla funzione erano presenti Paolo Giacchini, l'avvocato dell'ex ufficiale nazista, e poche altre persone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech