giovedì 08 dicembre | 21:24
pubblicato il 13/mag/2011 21:06

Lech Walesa a Palermo parla di Nordafrica: il nemico è interno

"Noi avevamo un nemico esterno, l'Unione Sovietica"

Lech Walesa a Palermo parla di Nordafrica: il nemico è interno

Visita a Palermo per Lech Walesa, l'ex presidente polacco e anima di Solidarnosc il primo sindacato inidpendente che dai cantieri navali di Danzica sfidò la repressione comunista. Walesa ha partecipato al Forum "Uniti dal Mediterraneo" e ha ricevuto il premio Al Idris, un riconoscimento che gli è stato assegnato dal presidente della Regione Raffaele Lombardo. Il premio Nobel per la Pace ha fatto un confronto fra la sua lotta per la libertà e quanto sta succedendo nel nordafrica."Le persone che hanno fame - ha proseguito Walesa - preferiscono morire sulle barricate combattendo, e gli altri non vogliono mollare quello che posseggono. Bisogna trovare una via di mezzo".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni