lunedì 05 dicembre | 10:09
pubblicato il 03/gen/2013 13:26

Le telecamere riprendono il momento del rapimento Calevo

Nel video l'acquisto della pizza che ha incastrati i rapitori

Le telecamere riprendono il momento del rapimento Calevo

Milano, (askanews) - Un furgoncino bianco percorre la strada seguito da una macchina scura, poi torna indietro, da solo: nelle immagini diffuse da polizia e carabinieri si vedono i momenti appena successivi al sequestro di Andrea Calevo, portato via il 16 dicembre dalla sua villa e liberato il 31. La telecamera di sorveglianza di un magazzino la sera del rapimento, alle 21.25, riprende un furgoncino bianco seguto dall'auto di Calevo: il sequestro è avvenuto da poco. Alle 21.30 il furgoncino passa in senso opposto. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'auto del rapito era stata appena fatta sparire nel fiume.Sul furgone sono state piazzate le cimici che hanno captato una conversazione-chiave tra i sequestratori, quella in cui si discute di una pizza come pasto per il prigioniero. Pierluigi Destri e il nipote Davide Bandoni, entrambi arrestati per il rapimento, decidono di portare a Calevo un trancio di pizza: vanno all'ipermercato, seguiti dal gps installato sul furgone, e le telecamere li filmano mentre escono con il cartone in mano.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari