mercoledì 18 gennaio | 13:08
pubblicato il 02/lug/2014 11:05

Le armi chimiche siriane a Gioia Tauro, poi lo smaltimento

Delicata operazione di trasbordo su un cargo statunitense

Le armi chimiche siriane a Gioia Tauro, poi lo smaltimento

Gioia Tauro (askanews) - Le armi chimiche siriane entrano nel porto calabrese di Gioia Tauro: la nave danese Ark Futura, partita dal Medio oriente lo scorso 23 giugno, ha portato sulle coste italiane le 800 tonnellate di gas dismessi dall'esercito siriano. Un passaggio intermedio, che non ha previsto alcun movimento "a terra", ma solo il trasbordo, peraltro delicato, dei container dalla Ark Futura al cargo statunitense incaricato dello smaltimento in alto mare.Per l'operazione sono state rafforzate le misure di sicurezza nell'area portuale ed è stato chiuso lo spazio aereo. Un elicottero militare e una fregata della Marina italiana hanno sorvegliato le operazioni. Nonostante l'eccezionalità dell'evento, nel porto di Gioia Tauro si tratta di operazioni già messe in atto per altri tipi di sostanze classificate con lo stesso grado di pericolosità di quelle provenienti dalla Siria.

Gli articoli più letti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa