lunedì 23 gennaio | 04:27
pubblicato il 05/ott/2012 05:10

Lazio/ Zingaretti: Voltiamo pagina e ricostruiamo la Regione

"Politica non può arretrare, rischio è populismo"

Lazio/ Zingaretti: Voltiamo pagina e ricostruiamo la Regione

Roma, 5 ott. (askanews) - Nicola Zingaretti ha rotto gli indugi ed ha annunciato la sua candidatura al vertice della Regione Lazio dopo gli scandali che hanno portato alle dimissioni dell'ex governatore Renata Polverini. "C'è una una emergenza democratica", ha spiegato Zingaretti con una premessa alla sua scelta: "C'è una priorità e sarebbe una scelta criminale sottovalutare quanto avvenuto" e la crisi profonda nella quale è piombata l'istituzione regionale nel Lazio. La politica non può più arretrare di fronte alle responsabilità perchè "siamo seduti su una polveriera" e il rischio di spinte populistiche, che aggraverebbero i problemi, incombe. "Rigore e sobrietà", sono le due parole più citate da Zingaretti nell'annunciare la sua candidatura. La parola d'ordine è più in generale cambiare tutto e ripartire con la politica "la buona politica" per arginare spinte populistiche che acuirebbero i problemi. In che modo? "Riconquistando la fiducia e la speranza" di tutti quei cittadini che oggi sono indignati e disgustati dalle vicende che hanno portato allo sconquasso." Ecco perchè - sottolinea in un passaggio Zingaretti - rigore e sobrietà inizieranno da me, dai miei collaboratori e dalla coalizione che mi sosterrà". Zingaretti ha dato la sua disponibilità alle primarie affinchè venga fuori una candidatura nel centro sinistra con il più largo consenso. "Bisogna andare al voto al più presto", ha poi sottolineato perchè nella Regione Lazio "bisogna ricostruire tutto, le politiche, le regole e la struttura". L'attuale presidente della provincia ha chiesto a tutti i cittadini di aiutarlo in questa missione. "Serve una Regione frequentata da politici al servizio della gente e non di loro stessi. In questi momenti vanno tolte di mezzo le ambizioni personali per riscoprire la funzione principale della politica che è di servizio al bene comune: io comincio da me dando il buon esempio". "Da oggi mi metterò al lavoro incontrando le forze sociali, associative, della società civile, le forze politiche per ascoltare le loro idee e proposte". L'obiettivo è costruire una coalizione larga con un forte profilo civico fatta di partiti, associazioni, movimenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4