lunedì 20 febbraio | 14:33
pubblicato il 29/nov/2013 13:58

Lazio: Procuratore regionale Corte Conti, grave situazione della Pontina

(ASCA) - Roma, 29 nov - ''La procura regionale della Corte dei Conti si e' vista costretta ad aprire un'inchiesta sulle responsabilita' amministrative che riguardano i lavori di ampliamento e la messa in sicurezza della via Pontina, opera pubblica rimasta sulla carta a causa delle gravi omissioni riscontrate nei lavori, con inevitabile sperpero di denaro pubblico''. Emerge dalla memoria del Procuratore regionale del Lazio Angelo Raffaele De Dominicis, durante la presentazione del giudizio di parificazione della Corte dei Conti sul Rendiconto generale della Regione Lazio per il 2012, che ha precisato come sulla cosiddetta ''strada della morte'', ''invece di fare i lavori, si e' subito aperto un cantiere di contestazioni innanzi ad un collegio arbitrale che, dopo circa cinque anni, sta ancora li' a non decidere''. Tutto cio' ha provocato lo spreco di ''un fiume di denaro''. Bet/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia