sabato 10 dicembre | 21:34
pubblicato il 29/nov/2013 13:58

Lazio: Procuratore regionale Corte Conti, grave situazione della Pontina

(ASCA) - Roma, 29 nov - ''La procura regionale della Corte dei Conti si e' vista costretta ad aprire un'inchiesta sulle responsabilita' amministrative che riguardano i lavori di ampliamento e la messa in sicurezza della via Pontina, opera pubblica rimasta sulla carta a causa delle gravi omissioni riscontrate nei lavori, con inevitabile sperpero di denaro pubblico''. Emerge dalla memoria del Procuratore regionale del Lazio Angelo Raffaele De Dominicis, durante la presentazione del giudizio di parificazione della Corte dei Conti sul Rendiconto generale della Regione Lazio per il 2012, che ha precisato come sulla cosiddetta ''strada della morte'', ''invece di fare i lavori, si e' subito aperto un cantiere di contestazioni innanzi ad un collegio arbitrale che, dopo circa cinque anni, sta ancora li' a non decidere''. Tutto cio' ha provocato lo spreco di ''un fiume di denaro''. Bet/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina