giovedì 23 febbraio | 15:49
pubblicato il 26/set/2012 21:32

Lazio/ Polverini: Taglio assessori giunta poi mi dimetto

"Oggi decisi accorpamenti, domani riassegnerò deleghe"

Lazio/ Polverini: Taglio assessori  giunta poi mi dimetto

Roma, 26 set. (askanews) - "Prima taglio gli assessori poi mi dimetto", lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ospite di 'Porta a porta'. "Sono il presidente uscente della Regione Lazio, ma non ancora uscita, stiamo concordando con il ministro Cancellieri alcuni dettagli e perché, voglio diminuire il numero dei miei assessori e lo farò domani, poi mi dimetto", ha spiegato la Polverini, aggiungendo: "I consiglieri non li posso tagliare, ma la mia giunta la posso diminuire e non è necessario lo stesso numero di assessori per l'amministrazione ordinaria. Oggi ho lavorato sull'accorpamento delle deleghe, domani le riassegnerò e allora potrò dimettermi". "Sono dettagli - ha aggiunto Polverini - per chi fa demagogia, ma continuo ad agire con senso di responsabilità, intanto devo ancora vedere le dimissioni annunciate dai consiglieri".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech