sabato 25 febbraio | 22:11
pubblicato il 07/gen/2014 13:47

Lazio: padre bambini Monte Livata, stanno bene

(ASCA) - Roma, 7 gen 2014 - ''I bambini vi salutano, stanno bene, uno sta a scuola. L'hanno vissuta come possono viverla, sono due piccoli eroi, dai loro racconti si sono fatti forza, hanno preso dei sentieri durante la notte da soli per trovare la strada, la sopravvivenza. Sono caduti, si sono fatti male.

Si sono abbracciati''. Parole di Emanuele Tornaboni, il padre dei bambini che il 31 dicembre insieme alla mamma hanno vissuto la disavventura di perdersi in un bosco a Monte Livata. ''Si facevano coraggio l'uno con l'altro, si dicevano che sarebbe arrivato qualcuno, vedevano gli elicotteri quindi si rendevano conto che li stavano cercando. Pero' la cosa che ho capito e' che loro due non hanno perso il controllo, non hanno pianto, non si sono disperati. Avevano perso energie, non mangiavano da 24 ore, stavano a 1300, 1400 metri e la temperatura era sotto zero. E' un ringraziamento a tutti, e' un momento bello, dobbiamo gioire''. Bet/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech