sabato 03 dicembre | 05:59
pubblicato il 01/ott/2013 15:09

Lazio: il Commissario Astral ascoltato in Commissione

(ASCA) - Roma, 1 ott - ''Diciassette milioni di euro di passivo nel bilancio 2013, accertati ad agosto: siamo nelle condizioni di sciogliere la societa'. Convochero' quanto prima l'assemblea dei soci per approvare l bilancio e valutare la situazione''.

Antonio Mallamo, commissario straordinario dell'Azienda strade Lazio (Astral), ha iniziato cosi' il suo intervento in commissione Lavori pubblici e mobilita' del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Enrico Panunzi (Pd). ''Dal punto di vista operativo - ha proseguito Mallamo - abbiamo predisposto il nuovo contratto di servizio con la Regione Lazio: da due anni non abbiamo avuto progetti affidati e dunque siamo senza finanziamenti, visto che attualmente l'unico introito che abbiamo e' la commissione del 12 per cento su questi lavori. Non sono stati incassati i soldi delle concessione pubblicitarie, siamo al caos piu' totale.

Non sappiamo neanche con certezza quali siano con esattezza i debiti reali, intorno ai 50 milioni di euro Abbiamo i conti pignorati dai creditori. Allo stesso tempo la Regione ci deve una cifra fra i 40 e i 50 milioni. Piu' stagioni di cattiva amministrazione hanno creato questa situazione''. ''Per quanto riguarda la pianta organica - ha dichiarato ancora Mallamo -abbiamo un direttore, un vice, 15 dirigenti, 3 giornalisti, 6 autisti e un capo di gabinetto. Gli altri 149 dipendenti della societa' sono al 70 per cento amministrativi, mentre avremmo la necessita' di piu' personale tecnico. C'era un piano industriale predisposto da una societa' privata, pagato 513mila euro, mai consegnato in forma definitiva. Ne stiamo predisponendo uno nuovo, senza consulenze esterne''. ''Quando sono entrato in carica, nel maggio scorso - ha concluso il commissario - non ho trovato un'azienda unica, ogni area funzionava come se fosse una societa' separata. Sono intervenuto su questa situazione.

Abbiamo avviato un'opera di recupero dei crediti. Va potenziato il servizio di vigilanza sulle strade, costruito un catasto telematico delle strade, rinforzata la struttura che si occupa dei sopralluoghi. In questa maniera potremmo impiegare utilmente il personale che abbiamo in azienda. La situazione e' difficile, ma sanabile.

Credo che questa azienda, nel giorno di un anno, possa camminare con le sue gambe''. Nel corso dell'audizione sono intervenuti Pietro Sbardella (Lista Bongiorno), Fabrizio Santori (La Destra), Adriano Palozzi (Pdl) secondo i quali serve maggiore chiarezza sul futuro di questa societa' da parte della Giunta, soprattutto su un'eventuale fusione con Cotral patrimonio e Aremol: la Regione - hanno spiegato - deve fare chiarezza sulle sue intenzioni. I consiglieri dell'opposizione hanno chiesto che l'assessorato fornisca tutta la documentazione. D'accordo anche Fabio Bellini (Pd): ''E' giusto avere un quadro degli orientamenti che la giunta sta assumendo''. In conclusione, il presidente Panunzi si e' detto ''sconcertato dagli sprechi che Mallamo ci ha illustrato. Non possiamo assuefarci a questa situazione. Sono state fatte societa' troppo rigide dal punto di vista finanziario. In questa maniera, davvero non possiamo andare avanti: cominciamo ad accertare le responsabilita'''. bet/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari