mercoledì 07 dicembre | 21:30
pubblicato il 23/set/2013 17:24

Lazio: giunta Federlazio incontra Zingaretti e assessore Fabiani

(ASCA) - Roma, 23 set - Incontro tra la Giunta della Federlazio e il Presidente della Regione, Nicola Zingaretti, insieme all'Assessore allo Sviluppo Economico, Guido Fabiani.

Al centro del colloquio i principali nodi che hanno davanti le Pmi e sulle possibili strategie per uscire dalla crisi. Il Presidente della Federlazio, Maurizio Flammini, e i membri di giunta che sono intervenuti hanno posto l'accento su alcune criticita' che stanno mettendo in difficolta' l'attivita' delle Pmi e di conseguenza l'economia di questo territorio.

Tra le principali la necessita' di rivedere a fondo le politiche per l'accesso al credito e gli attuali strumenti operativi; il pagamento dei debiti della Regione verso le imprese; l'esigenza di rilanciare il mercato edilizio attraverso il piano casa e l'edilizia sociale. Il Presidente Zingaretti ha sottolineato che il debito della Regione e' un macigno che pesa enormemente sullo sviluppo, ma su questo i primi passi sono stati compiuti e altri ne seguiranno grazie agli oltre 8 miliardi di euro che arriveranno alla Regione e che saranno a breve immessi nel circuito.

Sui temi dell'accesso al credito, l'Assessore Fabiani ha parlato della chiusura di BIL, rivelatasi inadeguata allo scopo e fonte di sprechi e inefficienze, e dell'idea di affidarsi a gare pubbliche per la gestione dei fondi di garanzia. Come riferisce Federlazio ''importante - ha concluso il presidente Zingaretti - sara' riordinare complessivamente la macchina regionale. Il previsto accorpamento in Sviluppo Lazio delle diverse societa' che si occupano di sviluppo e di credito va proprio in questa direzione. Solo una macchina piu' efficiente, una gestione piu' razionale e una capacita' di rispettare gli impegni consentira' alla Regione di acquistare piu' credibilita' per poter ricontrattare il debito della sanita'. A conclusione dell'incontro, il Presidente Flammini ha proposto di rimettere in moto il processo concertativo, dentro il quale possa ritrovarsi il contributo di tutte le forze sociali e nella fattispecie delle rappresentanze della Pmi come la Federlazio e le altre Associazioni che hanno dato vita recentemente ad 'Alleanza Pmi Roma 97.6'. bet/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni