martedì 21 febbraio | 15:46
pubblicato il 26/mar/2012 18:40

Lavoro, Severino: serviranno processi celeri ed efficaci

Da Catanzaro il ministro della Giustizia commenta la riforma

Lavoro, Severino: serviranno processi celeri ed efficaci

Catanzaro, (askanews) - "Un processo celere, efficace ed efficiente e soprattutto che arrivi a distinguere tra le varie categorie di licenziamento".E' quanto serve per integrare la riforma del lavoro voluta dal governo Monti secondo il ministro della Giustizia Paola Severino in visita a Catanzaro, dove ha partecipato ad un convegno sulle pari opportunità. Il ministro difende il lavoro dell'esecutivo."La riforma va vista nel suo complesso, io mi occuperò di aspetto processuale. Abbiamo già in programma incontri col ministro Elsa Fornero, interverremo soprattuto sul sistema processuale che è una grandissima integrazione rispetto alla parte sostanziale".Il ministro si è anche espresso sulla diatriba tra Catanzaro e Benevento a proposito della futura sede della scuola di magistratura, "Sono come San Tommaso - detto e voglio rendermi conto di persona. Ho iniziato questo giro, lo proseguirò e poi verranno le decisioni".

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia