martedì 24 gennaio | 02:10
pubblicato il 08/mar/2012 05:10

Lavoro/ Profumo-Fornero oggi alla Sapienza, studenti mobilitati

Alla vigilia del corteo Fiom, i 2 ministri a convegno in ateneo

Lavoro/ Profumo-Fornero oggi alla Sapienza, studenti mobilitati

Roma, 8 mar. (askanews) - "Ci appare grottesco che il Ministro Fornero, proprio il giorno prima dello sciopero e della manifestazione nazionale convocata dalla Fiom, venga qui all'università a proporre le sue ricette sull'occupazione giovanile". Gli studenti di vari collettivi della Sapienza scrivono così in un appello su internet che chiama alla mobilitazione questo pomeriggio alle 16 per un "assedio sonoro" sotto il Rettorato contro la presenza in Ateneo non solo del ministro del Welfare Elsa Fornero, ma anche del ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, entrambi invitati ad un convegno sulla condizione occupazionale dei laureati italiani promosso dal consorzio Almalaurea. "Block austerity! Questo Profumo puzza di precarietà!", è lo slogan della mobilitazione che vedrà la partecipazione anche di collettivi universitari di altre città, in arrivo nella capitale in vista della manifestazione della Fiom venerdì mattina. "Proprio in queste settimane il governo dei tecnici ha mostrato con forza tutta la sua capacità di imporre delle scelte politiche in piena continuità con il precedente Governo e con le politiche di austerity imposte dalla Bce", si legge nell'appello firmato: 'Studenti e studentesse della Sapienza in mobilitazione'. "Non a caso infatti il Ministro Profumo ha intenzione di applicare fino in fondo la Riforma Gelmini attraverso l'abolizione del valore legale e l'introduzione dei prestiti d'onore". Questo più le ricette sul lavoro compongono un quadro che "ha come unico obiettivo quello di rendere sempre più stabile la condizione di precarietà non solo per la nostra generazione ma anche per i lavoratori cosiddetti garantiti, attraverso provvedimenti come la cancellazione dell'articolo 18". Una riforma che viene "portata avanti senza tener conto delle istanze di noi studenti e di tutti i soggetti che vivono oggi la condizione di precarietà". Oggi"vogliamo dire al Ministro Fornero e al Ministro Profumo che ci siamo stancati del finto dialogo del Governo Monti che da un lato impone le sue riforme con la scusa della crisi e dall'altro ignora, delegittima o peggio ancora reprime, il dissenso portato avanti dai movimenti sociali del nostro paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4