sabato 10 dicembre | 02:51
pubblicato il 08/mar/2012 05:10

Lavoro/ Profumo-Fornero oggi alla Sapienza, studenti mobilitati

Alla vigilia del corteo Fiom, i 2 ministri a convegno in ateneo

Lavoro/ Profumo-Fornero oggi alla Sapienza, studenti mobilitati

Roma, 8 mar. (askanews) - "Ci appare grottesco che il Ministro Fornero, proprio il giorno prima dello sciopero e della manifestazione nazionale convocata dalla Fiom, venga qui all'università a proporre le sue ricette sull'occupazione giovanile". Gli studenti di vari collettivi della Sapienza scrivono così in un appello su internet che chiama alla mobilitazione questo pomeriggio alle 16 per un "assedio sonoro" sotto il Rettorato contro la presenza in Ateneo non solo del ministro del Welfare Elsa Fornero, ma anche del ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, entrambi invitati ad un convegno sulla condizione occupazionale dei laureati italiani promosso dal consorzio Almalaurea. "Block austerity! Questo Profumo puzza di precarietà!", è lo slogan della mobilitazione che vedrà la partecipazione anche di collettivi universitari di altre città, in arrivo nella capitale in vista della manifestazione della Fiom venerdì mattina. "Proprio in queste settimane il governo dei tecnici ha mostrato con forza tutta la sua capacità di imporre delle scelte politiche in piena continuità con il precedente Governo e con le politiche di austerity imposte dalla Bce", si legge nell'appello firmato: 'Studenti e studentesse della Sapienza in mobilitazione'. "Non a caso infatti il Ministro Profumo ha intenzione di applicare fino in fondo la Riforma Gelmini attraverso l'abolizione del valore legale e l'introduzione dei prestiti d'onore". Questo più le ricette sul lavoro compongono un quadro che "ha come unico obiettivo quello di rendere sempre più stabile la condizione di precarietà non solo per la nostra generazione ma anche per i lavoratori cosiddetti garantiti, attraverso provvedimenti come la cancellazione dell'articolo 18". Una riforma che viene "portata avanti senza tener conto delle istanze di noi studenti e di tutti i soggetti che vivono oggi la condizione di precarietà". Oggi"vogliamo dire al Ministro Fornero e al Ministro Profumo che ci siamo stancati del finto dialogo del Governo Monti che da un lato impone le sue riforme con la scusa della crisi e dall'altro ignora, delegittima o peggio ancora reprime, il dissenso portato avanti dai movimenti sociali del nostro paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina