lunedì 23 gennaio | 06:02
pubblicato il 10/set/2013 14:47

Lavoro: a Genova seminario Ciofs-Fp su certificazione professioni in Ue

Lavoro: a Genova seminario Ciofs-Fp su certificazione professioni in Ue

(ASCA) - Genova, 10 set - ''Il riconoscimento e la certificazione delle competenze professionali''. Questo il tema scelto per la XXV edizione del 'Seminario Europa' organizzato dal Centro italiano opere femminili salesiane - Formazione professionale (Ciofs-Fp), che si tiene quest'anno a Genova, dall'11 al 13 settembre.

Il tema del riconoscimento delle competenze professionali, soprattutto all'estero, e' di particolare rilevanza nell'Europa della mobilita' studentesca e professionale: l'Italia e' fanalino di coda rispetto ad altri paesi, in ritardo di almeno 15 anni nell'allineamento alle prime direttive Ue in materia, con il primo decreto legge in tal senso che risale, appena, ad inizio anno. ''Tuttavia non siamo all'anno zero'', spiega in una nota, Lauretta Valente, presidente del Ciofs-Fp. ''Per un decennio - argomenta - e' stata condotta una sperimentazione con ottimi risultati. Se le istituzioni esaminassero e dessero la giusta attenzione al lavoro fatto finora, sarebbe possibile raggiungere rapidamente e con un significativo risparmio di risorse, il livello di gran parte dei paesi europei, favorendo l'occupazione. Abbiamo presentato in tal senso un appello al presidente Enrico Letta'', riferisce Valente.

Proprio nello sforzo di armonizzazione europea del sistema italiano di riconoscimento delle professioni - che favorirebbe maggiore mobilita', in primis, dei giovani lavoratori - al 'Seminario Europa' di Genova interverranno delegazioni provenienti da Francia, Svizzera, Olanda, Irlanda e Gran Bretagna: esporranno i loro modelli ed esperienze, alternativi alla ''filiera della professionalizzazione frammentaria e incompleta'' che si registra in Italia, come spiega la nota. Da qui l'esigenza degli addetti ai lavori di riportare il tema alla ribalta del dibattitto politico. ''Il riconoscimento e la certificazione delle competenze professionali purtroppo non e' un tema che scalda i cuori o scatena dibattito perche' non se ne comprendono le ricadute!'', afferma don Mario Tonini, presidente del Centro nazionale opere salesiane - Formazione e aggiornamento professionale (Cnos-Fap). ''L'esperienza sul campo degli enti di formazione professionale - prosegue - trova difficilmente cittadinanza, mentre troppo spesso dall'alto giungono linee guida del tutto astratte e lontano dalle reali esigenze e dall'obiettivo di favorire l'occupazione'', conclude Tonini.

com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4