martedì 17 gennaio | 06:01
pubblicato il 21/ott/2011 15:34

Lavoratori della Irisbus di Avellino in piazza a Roma con la Fiom

Gli operai: ci stanno affamando, Marchionne se ne vada in America

Lavoratori della Irisbus di Avellino in piazza a Roma con la Fiom

Al presidio organizzato dalla Fiom, a Roma, per lo sciopero dei dipendenti del gruppo Fiat, c'erano anche i lavoratori della Irisbus di Flumeri nell'Avellinese, l'unica fabbrica italiana di autobus, ora a rischio chiusura perché la Fiat ha deciso di trasferire all'estero la produzione.Una scelta che cancellerebbe il posto di lavoro per oltre 700 dipendenti, decisi a tutto per non soccombere.Il Comitato pro-Irisbus inviato una lettera al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, chiedendo di recarsi in visita lo stabilimento "dove - dicono gli operai - emerge la politica anti-meridionale ed anti-italiana della Fiat.

Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello