domenica 04 dicembre | 17:27
pubblicato il 18/apr/2012 13:44

Lavitola/ Gdf a P. Chigi,sequestro 2,5 mln contributi a L'Avanti

Si tratta di una tranche destinata ma non ancora erogata

Lavitola/ Gdf a P. Chigi,sequestro 2,5 mln contributi a L'Avanti

Napoli, 18 apr. (askanews) - I militari del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, su disposizione della Procura di Napoli, hanno eseguito un sequestro preventivo di contributi per 2,5 milioni di euro negli uffici di Palazzo Chigi presso il dipartimento per l'informazione l'editoria. La somma era stata già destinata alla International Press, società editrice de l'Avanti, ma non ancora erogata e farebbe riferimento ai contributi previsti per l'anno 2010. L'operazione si inserisce nell'ambito dell'inchiesta su presunte irregolarità nella gestione dei contributi (in totale oltre 23 milioni di euro dal '97) destinati al quotidiano l'Avanti, e che due giorni fa ha portato all'arresto di Valter Lavitola e al coinvolgimento nell'indagine, tra gli altri, del senatore Sergio De Gregorio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari