venerdì 09 dicembre | 12:48
pubblicato il 27/gen/2011 18:33

Latina, giovane accoltellato al petto:arrestata convivente 23enne

Al culmine di ennesima lite per colpa del profilo su Facebook

Latina, giovane accoltellato al petto:arrestata convivente 23enne

Roma, 27 gen. (askanews) - Al culmine di una ennesima lite per colpa del profilo di lui Facebook, corredato di foto troppo ammiccanti, una ragazza di 23 anni ha accoltellato al petto, vicino al cuore, il fidanzato 24enne col quale conviveva da pochi mesi: è questa la ricostruzione dei carabinieri rispetto a quanto è accaduto stamattina a Pontinia, dove i militari hanno arrestato con l'accusa di tentato omicidio aggravato Marzia D.B. 23enne romana. La vittima, Luca T., 24enne di Frosinone, è stato operato al San Camillo di Roma, ma i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Stamattina intorno alle 4.30 la chiamata al 118 della ragazza, la corsa disperata prima al Santa Maria Goretti di Latina, poi al nosocomio romano per essere sottoposto ad intervento chirurgico. Ai carabinieri della compagnia di Latina, intervenuti sul posto, la ragazza non ha detto nulla. Era sotto shock. Ma i due erano soli nella casa, dove erano andati a convivere da pochi mesi. Il giovane è stato colpito da un unico fendente al petto, vicino al cuore, inferto con un grosso coltello da cucina, che gli ha perforato il polmone. I medici del 118 hanno riscontrato uno pneumotorace, una ferita profonda, la lama si è fermata a pochi centimetri dal cuore, lesionando il pericardio. Il magistrato ha interrogato per ore la ragazza per capire cosa fosse successo. E la ragazza ha ceduto, raccontando come è scattata la follia, una follia di cui non si era nemmeno resa conto: il giovane infatti, subito dopo la coltellata, non si è accasciato, è andato in bagno sembrava quasi stare bene, poi è crollato a terra. Al termine dell'interrogatorio - spiegano i carabinieri di Latina che hanno seguito le indagini - la ragazza è stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio aggravato, ed è stata portata nel carcere femminile di Rebibbia. Non era la prima volta che i due giovani, conviventi da pochi mesi, litigavano, lui era molto geloso e rimproverava alla fidanzata foto troppo oseé su Facebook. Una gelosia che era finita anche in botte, ma la ragazza non lo aveva mai denunciato. Ieri sera, al termine di una serata con amici, l'ennesima lite. Questa volta è la ragazza a rimproverare il convivente per il suo profilo sul social network e le foto ammiccanti, tanto che non avrebbe dovuto fare il geloso. Una lite, e l'epilogo è il giovane a terra, con una coltellata al petto, vicino al cuore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina