martedì 21 febbraio | 14:01
pubblicato il 13/ott/2013 13:51

Lampedusa, ancora sbarchi: il governo annuncia i pattugliamenti

Le bare con i corpi dei naufraghi hanno lasciato l'isola

Lampedusa, ancora sbarchi: il governo annuncia i pattugliamenti

Lampedusa (askanews) - Gli sbarchi sulle coste italiane non si fermano e nel mare di Lampedusa continuano ad approdare gommoni di migranti, in questo caso soccorsi dalla Marina militare italiana. Proprio le forze militari saranno ora chiamate a pattugliare i litorali con una missione "umanitaria" per fare sì, come ha spiegato il presidente del Consiglio Enrico Letta, che il Mediterraneo non diventi un "mare di morte". Intanto le acque continua a restituire i corpi delle vittime del naufragio del 3 ottobre mentre le bare di 150 migranti hanno lasciato Lamepdusa per essere sepolte in Sicilia oppure, nel caso ci siano richieste dei parenti, trasportate in Eritrea. Nonostante gli orrori raccontati dai supestiti, come gli spari da parte delle navi libiche, il flusso migratorio non si ferma e sulle imbarcazioni di fortuna continuano ad arrivare anche bambini e donne incinte.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia