lunedì 23 gennaio | 10:23
pubblicato il 22/set/2011 09:55

Lamezia, estorsione a imprenditore: in manette padre e figlio

Arrestati Cesare ed Emilio Gualtieri, dopo la denuncia

Lamezia, estorsione a imprenditore: in manette padre e figlio

Un noto imprenditore di Lamezia Terme non ha ceduto alle minacce mafiose e ha denunciato i suoi estorsori ai Carabinieri. I militari hanno arrestato due persone, Cesare ed Emilio Gualtieri, rispettivamente padre e figlio di 42 e 19 anni, con l accusa di tentata estorsione e lesioni personali. I Gualtieri famiglia alleata ai Cerra-Torcasio avrebbero costretto l'imprenditore titolare in città di numerosi negozi di abbigliamento ad accettare un numero imprecisato di scarpe di marca in cambio di denaro, pur in assenza di scontrino fiscale con il quale dimostrarne l'acquisto. L'imprenditore, però, non ha accettato il cambio: una mossa che gli è costata l'aggressione pesante da parte dei due estorsori. Ciò nonostante ha preso coraggio e ha denunciato i Gualtieri alle autorità.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4