mercoledì 07 dicembre | 22:13
pubblicato il 10/feb/2012 13:54

La "Stele di Horus sui coccodrilli" torna a Crotone dopo 35 anni

Il reperto egizio che fu trafugato restituito al museo calabrese

La "Stele di Horus sui coccodrilli" torna a Crotone dopo 35 anni

Crotone (askanews) - Probabilmente passerà alla storia come la "Stele di Crotone"; si tratta di una pietra di una decina di centimetri, utilizzata come talismano da un viaggiatore egiziano approdato a Crotone tra il 378 ed il 341 avanti Cristo. Il suo vero nome è "Stele di Horus sui coccdrilli; trafugata da un tombarolo negli anni '70 e finita nalla raccolta di reperti egizi del Castello Sforzesco di Milano, è ritornata definitivamente a Crotone dopo 35 anni. Simonetta Bonomi, soprintendente ai Beni archeologici della Calabria. La stele è stata confiscata dai Carabinieri di Cosenza e, dopo una serie di analisi tecnico scientifiche è stata affidata al Museo archeologico di Crotone. Raffaele Giovinazzo, capitano del nucleo tutela patrimonio culturale dei carabinieri. La stele, in basalto scuro, ha due facciate. Su una è riprodotto il Dio Horus fanciullo, mentre sul retro ci sono 14 linee di incisioni in geroglifico.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni