sabato 10 dicembre | 07:59
pubblicato il 09/feb/2011 11:51

La Spezia, sequestrate sei tonnellate di tabacco di contrabbando

In una nave proveniente dall'Egitto: da fumare con il narghilé

La Spezia, sequestrate sei tonnellate di tabacco di contrabbando

Il porto di La Spezia di nuovo al centro dei traffici del contrabbando internazionale. La Guardia di finanza e i funzionari della dogana hanno infatti sequestrato un carico di quasi 6 tonnellate di tabacco lavorato estero proveniente dal porto egiziano di Alessandria e diretto a una azienda del nord Italia. Non si tratta - spiegano le Fiamme Gialle - delle comuni sigarette, bensì di una qualità di pregiati tabacchi trinciati mescolati con melassa ed essenze aromatizzanti destinati a essere fumati con il narghilè. L'enorme quantitativo sequestrato rappresenta un ulteriore segnale di come le comunità islamiche si stiano radicando nel nostro Paese e abbiano introdotto in Italia una pratica orientale che sta già prendendo piede.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina