giovedì 23 febbraio | 06:56
pubblicato il 09/feb/2011 11:51

La Spezia, sequestrate sei tonnellate di tabacco di contrabbando

In una nave proveniente dall'Egitto: da fumare con il narghilé

La Spezia, sequestrate sei tonnellate di tabacco di contrabbando

Il porto di La Spezia di nuovo al centro dei traffici del contrabbando internazionale. La Guardia di finanza e i funzionari della dogana hanno infatti sequestrato un carico di quasi 6 tonnellate di tabacco lavorato estero proveniente dal porto egiziano di Alessandria e diretto a una azienda del nord Italia. Non si tratta - spiegano le Fiamme Gialle - delle comuni sigarette, bensì di una qualità di pregiati tabacchi trinciati mescolati con melassa ed essenze aromatizzanti destinati a essere fumati con il narghilè. L'enorme quantitativo sequestrato rappresenta un ulteriore segnale di come le comunità islamiche si stiano radicando nel nostro Paese e abbiano introdotto in Italia una pratica orientale che sta già prendendo piede.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech