domenica 22 gennaio | 18:16
pubblicato il 03/set/2014 12:19

La sedia sul marcipiede: nuovo marchio della prostituzione

Marca il territorio e avverte il cliente

La sedia sul marcipiede: nuovo marchio della prostituzione

Napoli (askanews) - Dalle red-lights alle sedie sul ciglio della strada. Il triste catalogo delle icone che segnalano ai potenziali clienti la presenza di prostitute si arrichisce di un nuovo elemento: la sedia. Siamo a Napoli in via Brecce a Sant'Erasmo, una strada - ora degradata - in quella che era la zona industriale della città. Oggi fabbriche e operai non ci sono più, al loro posto rifiuti e aree di forte emarginazione sociale. Un ricettacolo ideale per il business dello sfruttamento sessuale che ha inventato con le sedie un nuovo segnale. La sedia viene portata e riportata via dalla stesse donne - spiegano gli operatori impegnati nel difficile tentativo di recupero e assistenza - marca il tratto di marciapiede assegnato dagli sfruttattori, consente occasionalmente un attimo di riposo e, quando vuota, avverte il cliente che la donna è impegnata, proprio come le luci nelle vetrine di Amburgo.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4