domenica 04 dicembre | 07:13
pubblicato il 06/feb/2013 19:19

La sala cronisti della questura di Milano compie 100 anni

De Bortoli, questore e stampa festeggiano l'anniversario

La sala cronisti della questura di Milano compie 100 anni

Milano, (askanews) - Il questore di Milano Luigi Savina ha festeggiato insieme con la presidente del Gruppo cronisti lombardi Rosi Brandi i cento anni della sala cronisti della Questura di Milano. "E' una stanza storica, è un bel punto di riferimento", ha affermato il questore. Per celebrare la più antica sala stampa d'Italia all'interno di una questura - è nata il 6 febbraio 1913 - nello spazio al primo piano della sede della polizia milanese di via Fatebenefratelli sono intervenuti anche la presidente dell'Ordine dei giornalisti della Lombardia Letizia Gonzales e il direttore e il vicedirettore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli e Giangiacomo Schiavi."E' l'enclave all'interno della Questura dei giornalisti - ha proseguito Savina - che noi accogliamo con grandissimo piacere in ossequio al quel principio oggi ancora più attuale di assoluta trasparenza con cui la polizia di Stato intende interfacciarsi con i cittadini e con chi è qui per informarli".Per l'occasione, il questore ha voluto fare incorniciare la copia della prima pagina del Corriere del 7 febbraio 1912, che racconta di un banchetto per la sala concessa dalla questura ai giornalisti.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari