lunedì 20 febbraio | 21:33
pubblicato il 30/giu/2014 15:00

La ricerca dei recuperanti, una vita a caccia di reperti bellici

Il "Museo della Grande Guerra" in Valparola ne espone migliaia

La ricerca dei recuperanti, una vita a caccia di reperti bellici

Cortina d'Ampezzo (askanews) - Si chiamano recuperanti. Cercano, dissotterrano e recuperano il ferro, l'alluminio, l'ottone. Metalli con cui si produce il materiale bellico che è ancora sepolto nelle montagne della Grande Guerra. Un lavoro che spesso si tramanda di generazione in generazione, come nel caso di Loris Lancedelli, recuperante di Cortina d'Ampezzo."Ho iniziato la mia ricerca circa quaranta anni fa. Ho imparato come recuperare il materiale da mio padre Rolando, che era un recuperante negli anni Trenta. Lui era un bambino di dieci anni, accompagnava gli zii a recuperare i metalli per cercare di venderli per sopravvivere". Per la generazione del padre, recuperare era una necessità. Per Loris Lancedelli è diventata soprattutto una passione. Che lo ha portato a collezionare migliaia di reperti bellici che ora sono custoditi nel "Museo della Grande Guerra", da lui diretto. "All'interno del museo abbiamo circa diecimila pezzi. In esposizione ce ne sono 1500". Il museo si trova in mezzo a una paesaggio lunare tra le montagne della Valparola, dentro al Forte Tre Sassi, uno dei 140 fortini fatti costruire dagli austriaci al confine con il regno d'Italia. Le stanze custodiscono cartoline, lettere dal fronte e giornali d'epoca. Ma anche divise militari, kit di pronto soccorso, medicine. Poi elmetti con i fori dei proiettili, scatolette di cibo, mitragliatrici, cannoni e bombe. Centinaia di oggetti di metallo frutto della faticosa e paziente ricerca di una intera famiglia di recuperanti.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia