domenica 22 gennaio | 05:32
pubblicato il 27/mar/2011 19:00

La rabbia dei cittadini del Calatino contro il villaggio di Mineo

"Il ministro Maroni ci considera terra di spazzatura umana"

La rabbia dei cittadini del Calatino contro il villaggio di Mineo

Rabbia, senso di frustrazione e di abbandono: sono questi i sentimenti che hanno mosso i cittadini dei comuni del calatino a protestare contro il villaggio della solidarietà di Mineo. Oltre un migliaio di persone hanno manifestato domenica contro la presenza di oltre 1.500 migranti nel Residence degli aranci. La rabbia cresce anche tra i primi cittadini della zona. Gli abitanti lamentano che ci sono migranti che vagano per le campagne e per i paesi. Sono senza lavoro e creano forti disagi e tensioni sia per l'economia agricola, già fortemente in crisi, sia per la sicurezza della popolazione.

Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4