giovedì 08 dicembre | 13:14
pubblicato il 27/mar/2011 19:00

La rabbia dei cittadini del Calatino contro il villaggio di Mineo

"Il ministro Maroni ci considera terra di spazzatura umana"

La rabbia dei cittadini del Calatino contro il villaggio di Mineo

Rabbia, senso di frustrazione e di abbandono: sono questi i sentimenti che hanno mosso i cittadini dei comuni del calatino a protestare contro il villaggio della solidarietà di Mineo. Oltre un migliaio di persone hanno manifestato domenica contro la presenza di oltre 1.500 migranti nel Residence degli aranci. La rabbia cresce anche tra i primi cittadini della zona. Gli abitanti lamentano che ci sono migranti che vagano per le campagne e per i paesi. Sono senza lavoro e creano forti disagi e tensioni sia per l'economia agricola, già fortemente in crisi, sia per la sicurezza della popolazione.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni