sabato 03 dicembre | 19:24
pubblicato il 22/mar/2012 13:53

La Questura di Napoli non paga l'affitto, in arrivo lo sfratto

Non pagati quasi 1 milione e mezzo alla Provincia

La Questura di Napoli non paga l'affitto, in arrivo lo sfratto

Napoli (askanews) - Un debito da circa quasi 1 milione e mezzo di euro, a tanto ammonta la somma che la Questura di Napoli deve alla Provincia per l'affitto delle storica sede di via Medina, di proprietà dell Ente di Palazzo Matteotti. La Questura ora rischia di lo sfratto. Nella seduta di giunta di venerdì 16 marzo è stato deciso di agire in giudizio contro il Ministero dell Interno per promuovere lo sfratto per morosità . L'assessore al patrimonio della Provincia Iervolino spiega il senso della delibera. "Abbiamo tentato una conciliazione, ma il tentativo nel novembre 2010 non ha avuto buon fine. Siamo dunque stati costretti dopo aver interpellato l'avvocatura, di portare in giunta la delibera per intraprendere un'azione di sfratto per morosità nei confronti nel ministrero dell'interno.Un atto forte ma sul quale l amministrazione di Cesaro si augura comunque di arrivare a un compromesso. "Diciamo che l'approdo finale dovrebbe essere lo sfratto, ma io mi auguro che non si arrivi a tanto, su quel palazzo c'è scritto Questura ed è nato proprio per quello".La vicenda resta comunque imbarazzante, perchè la Questura di Napoli non è mai stata regolare nel pagamento dei canoni di locazione, ma soprattutto perchè i tagli agli enti hanno scatenato una guerra fratricida nel cuore dello Stato.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari